15 trucchi per il fitness per perdere peso senza esercizio

Penso che sarai d’accordo con me quando dico:

La perdita di peso è una delle parti più fastidiose e più difficili del mantenimento un buon fisico.

Ce n’è anche molto, non è vero?

Anche se sei un individuo di mente forte che è disposto a mettere un sacco di duro lavora per un aspetto estetico, lo troverai comunque faticoso.

A volte, non ti piacerebbe solo che ci fosse una sorta di scorciatoia che può aiutarti a salire alle stelle i tuoi risultati di perdita di peso?

E se ti dicessi che esistono tali “hack” di fitness che possono effettivamente aiutarti ad aumentare le tue prestazioni di perdita di peso fino al 120%?

OK, basta parlare, tuffiamoci in:

Ecco 15 suggerimenti per il fitness basati su prove che ti aiuteranno a perdere peso senza fare esercizio.

# 1 Bevi caffè per aumentare la perdita di peso del 10-29%

weight-loss-fitness-hacks

La pessima reputazione che il caffè ha avuto negli ultimi due anni ci hanno davvero portato a dimenticare quanto possa essere salutare il caffè.

Se consumato con moderazione, il caffè è uno strumento di perdita di peso molto potente poiché è ricco di antiossidanti (in modo simile al tè verde) e porta numerosi benefici per la salute.

C’è molta letteratura scientifica che mostra che il caffè può aumentare il metabolismo del 3-11% e aumentare la combustione dei grassi fino al 10-29% (studio, studio, studio).

In breve, il modo in cui funziona è che aiuta ad aumentare l’espansione energetica quotidiana e ha una funzione termogenica.

Entrambe queste funzioni aiutano a facilitare la perdita di peso, soprattutto se combinate con un buon regime di esercizio anaerobico .

Ricorda solo di bere il tuo caffè senza zuccheri aggiunti in quanto ciò diminuirà i suoi effetti positivi.

Tè verde n. 2: regalo naturale per la perdita di peso

weight-loss-fitness-hacks

Grazie al suo alto numero di antiossidanti (chiamati catechine) e ai vari benefici per la salute, uno dei quali aiuta la perdita di peso.

L’eroe senza un capo ecco il composto bioattivo che si trova nel tè verde – Epigallocatechina gallato (EGCG).

Questa forma di antiossidante nel tè può aiutare a inibire un enzima che scompone l’ormone norepinefrina – prova a dirlo 5 volte velocemente.

Quando questo enzima viene inibito, la quantità di norepinefrina aumenta di conseguenza.

Questo ormone agisce come un segnale inviato alle cellule adipose, dicendo loro di degradarsi Grasso. Più norepinefrina viene prodotta, più forte è il segnale inviato.

Questo è uno dei motivi principali per cui il tè verde sembra essere un ingrediente chiave in quasi tutti gli integratori bruciagrassi sul mercato in quanto ha caratteristiche simili di L-Carnitina (aiuta a metabolizzare il grasso corporeo).

Uno studio interessante è stato condotto dall’Università di Birmingham, che ha messo insieme due diversi gruppi di uomini: 1) quelli a cui è stato somministrato l’estratto di tè verde; e 2) coloro a cui è stata somministrata una pillola placebo.

Sorprendentemente, è stato riscontrato che il gruppo che ha ingerito l’estratto di tè verde ha avuto un aumento del 17% delle proprie capacità di bruciare i grassi, che impone solo che il tè verde può aiutare a potenziare gli effetti brucia grassi dell’esercizio.

Un altro studio pubblicato sul Journal of Health Science nel 2004, durato 8 settimane, ha concluso che l’ingestione di tè verde ha aumentato la combustione dei grassi sia durante l’esercizio che a riposo.

# 3 Early Bird ottiene il verme

waking-up-weight-loss-fitness-hacks

Se vuoi davvero avere un impatto sul tuo gioco di perdita di peso, dovrai riconsiderare davvero i tuoi schemi di sonno.

Uno studio piuttosto recente su 54 volontari ha concluso che le persone che si svegliavano presto la mattina erano in grado di influire in modo significativo sulle loro riserve di grasso corporeo (per saperne di più qui).

Questo interessante L’effetto è collegato al fatto che prima i nostri occhi e il corpo in generale vengono esposti alla luce solare intensa, più basso è il nostro indice di massa corporea (BMI).

Inoltre, i ricercatori della Northwestern University menziona che evidentemente più tardi è l’ora di esposizione alla luce moderatamente intensa, più alto è il BMI di una persona.

E se sei già un primo brillante, mig Considera l’idea di svegliarti ancora prima, poiché i ricercatori affermano che anche solo 20-30 minuti di cambiamento possono influire sul nostro BMI.

Questo spiega perché così tanti modelli di fitness e atleti là fuori si svegliano molto presto la mattina per fare i loro allenamenti.

Se sei come me e AMI dormi probabilmente stai pensando:

Mentre Sono completamente d’accordo con te sul fatto che dormire fino a tardi è una delle parti migliori dell’essere vivi, potresti prendere in considerazione i vari benefici per la salute che comporta svegliarsi presto.

I principali colpevoli della nostra incapacità di svegliarsi alzarsi presto sono i nostri gadget che ci tengono svegli tutta la notte con la loro luce artificiale.

Inoltre, un altro studio sugli Annals of Internal Medicine ha scoperto che le cellule adipose delle persone che vanno a letto più tardi la sera (intorno all’1.30 ) avevano una minore sensibilità all’insulina, che è strettamente correlata all’aumento di peso.

Dovresti vedere la mia faccia colpevole proprio ora mentre scrivo questo articolo alle 00:40.

Oh bene.

# 4 Prendi i tuoi Zzz

sleep-weight-loss-fitness-hacks

Anche se svegliarsi presto la mattina è utile per la perdita di peso, non dobbiamo dimenticare sui nostri zzz.

C’è molta letteratura scientifica in giro che conclude che esiste un collegamento diretto tra quanto le persone dormono e quanto pesano.

È seguito uno studio interessante circa 60.000 donne sane per ben 16 anni.

Le donne sono state divise in tre gruppi: 1) quelle che hanno accumulato 5 ore di sonno; 2) coloro che hanno accumulato 6 ore di sonno; e 3) coloro che hanno accumulato 7 ore di sonno.

Alla fine dello studio si è concluso che il primo gruppo che ha dormito di meno erano quelli che avevano una maggiore probabilità di diventare obesi e persino di accumulare 30 libbre di peso grasso puro nel corso dello studio.

E questo è solo l’effetto diretto!

Pensaci, la mancanza di sonno può portare ad un aumento di peso per cause indirette:

  • Sentirsi troppo assonnati per fare esercizio;
  • Desiderare più glucosio (zucchero) per svegliare il cervello;
  • L’intera giornata è soggetta a jet lag e non hai voglia di fare nulla, nemmeno cucinare, quindi perché non ordinare qualcosa da asporto;
  • La privazione del sonno interrompe anche il tuo ormone della sazietà (leptina) facendoti mangiare di più.

feeling-sleepy-weight-loss-fitness-hacks

Dannazione, tutto quel parlare di sonno mi ha fatto venire davvero sonno.

Ehm, comunque …

La mancanza di sonno può influire seriamente sui livelli di testosterone, il che a sua volta porterà ad altri seri problemi come la perdita di massa muscolare e la diminuzione del tasso metabolico, ovvero più grasso corporeo.

E peggiora!

Se non gestisci e non fornisci al tuo corpo una quantità sufficiente di sonno, finirai per aumentare i livelli di cortisolo (ormone dello stress).

Il cortisolo è responsabile del cannibalismo muscolare e dell’aumento dell’accumulo di grasso corporeo: in altre parole, è l’ultimo ormone che vuoi che corra nel tuo corpo.

Inoltre, uno studio pubblicato nel Journal of Medicinal Food nel 2009 ha concluso che la mancanza di sonno aiuta a creare insulino-resistenza , termine che spiegherò più avanti in questo articolo, solo continua a leggere.

Tutto questo dimostra quanto sia importante il sonno per le nostre prestazioni di perdita di peso.

# 5 Bevi acqua prima dei pasti per migliorare la perdita di peso del 44%

drinking-water-for-weight-loss

L’acqua potabile è essenziale per la perdita di peso.

Un corretto consumo di acqua può aiutare ad aumentare il metabolismo del 30% in un periodo di 1-1,5 ore, che ti aiuteranno a bruciare un paio di calorie in più ogni giorno (studio).

Bere 2 litri di acqua al giorno ha dimostrato di aiutare ad elevare l’espansione energetica quotidiana, aiutandoti a bruciare più corpo grassi.

Uno studio ha dimostrato che bere mezzo 500 ml di acqua circa mezz’ora prima dei pasti aiuta le persone a dieta a consumare meno calorie e a migliorare le prestazioni complessive di perdita di peso fino al 44%.

# 6: manipolazione dei carboidrati per aiutare a perdere peso come un professionista

carbs-manipulation-and-weight-loss

Non sono comunemente conosciuto come una persona che punta dita il dito sul problema, ma se dovessi indicarlo direttamente ai carboidrati.

Di solito, ci sono centinaia di fattori che influenzano direttamente e indirettamente la nostra salute e il nostro peso. Come abbiamo letteralmente appena concluso, non dormire a sufficienza può avere un effetto negativo sulla percentuale di grasso corporeo.

Tuttavia, uno dei motivi principali per cui ci sono così tante persone là fuori che stanno lottando per ridurre il loro il grasso corporeo è dovuto al loro apporto di carboidrati.

I carboidrati ti danno energia, giusto? Ciò significa che hai bisogno di una buona dose di carboidrati per avere un buon allenamento in modo da poter spingere verso l’ipotrofia muscolare di successo.

Vedi, il problema è che allo stesso tempo mentre i carboidrati ti aiutano ad accumulare più massa muscolare ti aiuta anche ad accumulare grasso corporeo.

Il motivo è semplice: quando consumi una determinata quantità di carboidrati, il tuo corpo utilizza la quantità di cui ha bisogno (diciamo 150 g su 300 g) e immagazzina il resto (150 g) come fonte secondaria di energia, cioè le cellule di grasso corporeo.

I carboidrati sono essenziali!

Non c’è dubbio!

Ma cosa fa si fa se si desidera sviluppare un fisico estetico pur mantenendo la massa muscolare?

È qui che entra in gioco la tecnica comunemente nota come ciclo dei carboidrati o manipolazione dei carboidrati.

La manipolazione dei carboidrati è una classica pratica di fitness in cui si controlla non solo la quantità di carboidrati che si consumano ma anche le volte in cui li si consuma.

O in altre parole: si mangia carboidrati quando il tuo corpo ne ha bisogno e non mangiare tanto quando il tuo corpo non ne ha bisogno.

Questo a sua volta ti consente di eseguire molto bene durante i tuoi allenamenti e ti impedisce di immagazzinarli grasso corporeo in eccesso durante i giorni di riposo.

Di recente ho parlato con Amira Lamb, alias Holistic Hottie, che afferma che la manipolazione dei carboidrati è il suo trucco di fitness numero uno che la aiuta a prepararsi per la sua gara di bikini.

Ecco come la manipolazione dei carboidrati funziona:

Ci sono due elementi che devono essere presi in considerazione:

1) Individuare quali sono i tuoi giorni di lavoro (allenamento) e di riposo: Questo è fondamentalmente il punto in cui dai un’occhiata alla tua settimana e pensi a quali giorni sono i tuoi giorni lavorativi e i giorni di riposo.

Quello che fai dopo è calcolare l’assunzione di carboidrati per i tuoi giorni lavorativi (più carboidrati in modo da poter eseguire meglio durante i tuoi allenamenti) e giorni di riposo (meno carboidrati per non accumulare grasso corporeo in eccesso).

Steve Cook ci ha fornito uno strumento davvero utile che ci permette di calcolare l’assunzione di carboidrati necessaria durante i nostri allenamenti e i giorni di riposo.

Il calcolatore è piuttosto vago e probabilmente dovrai apportare alcune modifiche qua e là, principalmente da f segue il tuo peso corporeo, ma fornisce solo un ottimo punto di riferimento da dove iniziare.

Inserisci semplicemente il tuo peso corporeo (in libbre o chilogrammi) e poi otterrai un grafico con il tuo allenamento e la giornata di riposo consumo di carboidrati.

2) Mappatura della giornata lavorativa e del giorno di riposo specifici: qui è dove devi pianificare le tue giornate e pensare a quando ne avrai più bisogno e quantità minime di carboidrati.

Una regola pratica qui è che devi consumare l’80% dell’assunzione giornaliera di carboidrati prima dell’allenamento (40%) e dopo l’allenamento (40%).

Quindi, ad esempio: se l’assunzione giornaliera di carboidrati è di 350 g, è necessario consumare 140 g prima dell’allenamento e altri 140 g dopo l’allenamento.

In questo modo il tuo corpo ha una quantità sufficiente di glucosio correre nel sangue per garantire buone prestazioni durante l’allenamento e un corretto recupero in seguito.

Quindi ora probabilmente ti starai chiedendo: “Cosa succede con il restante 20%, John?”.

Beh, in un certo senso lo distribuisci in modo uniforme per il resto della giornata.

Di solito lo pianifico dove il 10% va nella mia colazione e il restante 10% lo divido in due pasti che consumo durante la giornata.

E non dimentichiamoci della maledetta notte!

Cerca di evitare qualsiasi forma di carboidrati durante le ore di sonno, in particolare 2-3 ore prima di andare a letto.

Il tuo tasso metabolico è più lento allora perché il tuo corpo sta per andare in letargo (sonno) quindi il tuo metabolismo non funziona alla sua piena capacità come fa durante il giorno.

È interessante notare che i lottatori di sumo ne abusano mentre si sforzano di consumare quantità elevate di cibo appena prima di andare a dormire in modo che possano accumulare grandi quantità di peso corporeo in brevissimi intervalli di tempo.

# 7 Cannella: The Miracle Spice

cinnamon-helps-weight-loss

Ok, sto per lanciarti il ​​martello della scienza su di te, quindi è meglio mettersi le protezioni!

Si ritiene che l’aumento di peso e i problemi legati all’obesità possano essere ricondotti alla resistenza all’insulina.

La resistenza all’insulina è una condizione in cui il tuo corpo, o più in particolare le tue cellule, diventano letteralmente resistenti agli effetti dell’insulina.

Vedi, quando consumi un pasto ricco di carboidrati, gli enzimi digestivi lo scompongono in zuccheri semplici come il glucosio.

Il glucosio viene quindi utilizzato per la produzione di ATP o energia nelle cellule.

L’insulina è l’unico ormone del corpo umano che aiuta a guidare il glucosio nelle cellule che ne hanno bisogno per produrre ATP. L’insulina è fondamentalmente l’usciere che aiuta il glucosio a trovare il posto giusto. Per così dire.

A causa del fatto che i carboidrati raffinati vengono digeriti molto più rapidamente dal corpo, il flusso sanguigno viene inondato di glucosio (questo è noto come iperglicemia – un condizione in cui vi è una quantità eccessiva di glucosio rilasciato nel flusso sanguigno), che crea un picco di insulina, ovvero viene prodotta più insulina in modo che tutto quel glucosio possa essere introdotto nelle cellule giuste.

Il problema è che le cellule diventano presto insensibili agli effetti dell’insulina. Ciò significa che sono necessarie quantità maggiori di insulina per guidare la stessa quantità di carboidrati.

Questo fa sì che le cellule diventino sempre più resistenti agli effetti dell’insulina nel tempo, il che alla fine porta il tuo corpo a immagazzinare più grasso corporeo.

Ora, probabilmente ti starai chiedendo: “E se il mio corpo producesse più insulina, dov’è il danno in questo?”.

Bene, vedi, in la presenza di questo delizioso ormone, il corpo vuole immagazzinare il grasso piuttosto che bruciarlo. Questo ti mette in quella che è nota come “modalità di accumulo di grasso” o scientificamente conosciuta come sindrome metabolica.

Un articolo pubblicato nel Journal of Nutrition and Metabolism nel 2011 ha mostrato che i ratti nello studio avevano riduzione di oltre il 50% del glucosio post-pasto dopo il consumo di cannella.

Un altro studio pubblicato sull’European Journal of Applied Physiology nel 2009 che ha seguito 8 partecipanti che hanno assunto 3 grammi di cannella su base giornaliera. C’è stata una riduzione media del 27% nella risposta insulinica il 14 ° giorno dello studio.

L’unico aspetto negativo è che non appena il consumo di cannella è cessato, hanno avuto anche gli effetti positivi che ha fornito.

Ciò che questi studi dimostrano è che la cannella è una spezia dimagrante estremamente potente che ti aiuterà davvero a mantenere bassi i livelli di insulina e ti aiuterà a controllare la glicemia e, in definitiva, a perdere più grasso corporeo nel tempo.

Inoltre, un altro studio pubblicato nel Journal Diabetes Care nel 2003 ha dimostrato che la cannella può effettivamente aiutare a ridurre il colesterolo LDL o il colesterolo cattivo fino al 27%. Ciò non avrà un impatto diretto sulle tue prestazioni di perdita di peso, ma migliorerà sicuramente la tua capacità di allenamento generale.

Piastre n. 8 più piccole per una vita più piccola

Invece di guardare il tipo di cibo o le porzioni che consumi, valuteremo su cosa metti il ​​cibo.

Il ” Smaller plate study ” è il nome dello studio sperimentale che è stato avviato dal dott. Brian Wansink e dal dott. Koert van Ittersum.

La conclusione di queste due meraviglie ti lascerà davvero a bocca aperta.

Il loro studio era incentrato sul modo in cui la modifica delle dimensioni del piatto avrebbe influenzato la percezione delle persone su quanto mangiano.

Modificando le dimensioni del piatto da quella tradizionale da 12 pollici a una più piccola 10 pollici uno i due ricercatori hanno scoperto che ciò riduceva la quantità di cibo che i soggetti mangiavano senza influire sulla loro sazietà o soddisfazione.

Questi pasti più piccoli portano a una riduzione calorica del 22%.

Secondo som Gli specialisti del “Movimento delle piccole placche” possono perdere fino a 20 libbre di grasso corporeo semplicemente diminuendo il diametro del piatto.

Quindi, come funziona esattamente?

Ebbene, secondo il dottor Wansink e il dottor Ittersum, il motivo per cui lo studio della piccola lastra ha avuto successo è dovuto a un inganno ottico noto come “illusione di Delboeuf”, che influisce sulla nostra percezione delle dimensioni relative di un oggetto.

In altre parole: se metti un oggetto accanto a un altro oggetto rispetto al quale puoi confrontare le sue dimensioni, la dimensione dell’oggetto iniziale apparentemente cambia di dimensione aumentando o riducendo.

Il modo in cui che questo si traduca nel nostro piatto è che mettendo il nostro cibo su un piatto più grande finiamo per pensare di non averne consumato abbastanza.

Ma mettendo il cibo su un piatto più piccolo crediamo l’esatto contrario.

Tuttavia, i due scienziati ci avvertono di non utilizzare piatti di dimensioni inferiori a 10 pollici poiché cogliamo cognitivamente l’illusione e tendiamo a optare per un piatto in più.

# 9 Rallenta

La maggior parte delle persone, me compreso, tende a mangiare il cibo velocemente come se ne mangiasse una sorta di programma dei pasti in cui è consentito mangiare solo per 3 minuti.

Sì…

Bene, si scopre che rallentare e prendere il tuo tempo con il tuo chow è l’alternativa più intelligente in quanto ci sono alcuni studi là fuori e che un consumo di cibo più lento può aiutare a migliorare le prestazioni di perdita di peso.

Si ritiene che i mangiatori veloci abbiano il 115% di probabilità in più di diventare obesi rispetto ai mangiatori lenti (studio) …

Ti auguro potrebbe dare uno sguardo alla mia faccia piena di sensi di colpa in questo momento.

Un interessante studio condotto dal Dipartimento di Medicina Preventiva e Salute Pubblica ha esaminato le variazioni di peso di 529 uomini in un periodo di 8 anni. Coloro che sono stati segnalati come mangiatori veloci hanno guadagnato più del doppio rispetto ai mangiatori lenti o medi.

Maledizione, il doppio …

È stato considerato uno dei principali ragioni per cui il consumo lento è così benefico è perché aiuta ad aumentare la produzione di ormoni della sazietà poiché il tuo cervello ha abbastanza tempo per ricevere segnali di sazietà.

D’altra parte mangiare troppo velocemente può portare a mangiare troppo e in in alcuni casi l’iperglicemia e questo può portare all’insulino-resistenza come abbiamo accennato in precedenza.

Rallentando il tuo mangiare aumenti il ​​tuo senso di pienezza e soddisfazione, di conseguenza mangi meno cibo (più specificamente meno carboidrati).

# 10 Lascia il tuo comfort Zona

Amiamo tutti la nostra zona di comfort!

È bella, è rilassata e, soprattutto, è comodamente facile e semplice.

Ed è proprio per questo che devi fare del tuo meglio e scappare da esso, spezzare le catene che ti trattengono!

Ok, forse sono stato un po ‘esagerato lì.

Le nostre zone di comfort sono spesso il nostro problema più grande quando si tratta di perdita di peso.

Cerchiamo sempre scorciatoie: guida t o la nostra palestra invece di camminare, andare in bicicletta o anche correre; preferiamo prendere l’ascensore invece delle scale; preferiamo stare in giro tutto il giorno invece di fare qualcosa di fisicamente impegnativo.

Ti darò un esempio reale con me stesso:

Come studente lo farei conduco spesso una vita abbastanza passiva e stazionaria – userei l’autobus per andare alla mia università, andare a piedi al negozio di alimentari più vicino, quando studiavo di solito rimango in una posizione stabilita per 1-2 ore buone, userei spesso il ascensore.

Un giorno, ho deciso che sarebbe stata una buona idea fare un piccolo esperimento con me stesso, in cui rimuovo la maggior parte del mio comfort.

Ho comprato io stesso una bicicletta, che come investimento a lungo termine ha finito per farmi risparmiare mensilmente una discreta quantità di denaro, e ho iniziato ad andare in bicicletta all’università e nei supermercati più lontani.

Ho smesso di usare l’ascensore e quando studiavo mi alzavo e facevo stretching, jumping jack, ginocchia alte, burpees, tutto ciò che può potenzialmente aumentare la mia frequenza cardiaca.

Usando Lifesum, Sono riuscito a tenere traccia di come il mio fabbisogno calorico settimanale era cambiato dopo aver implementato le modifiche.

Che tu ci creda o no, il mio apporto calorico settimanale è aumentato di 3.200 calorie o circa 450 calorie al giorno.

Certo, ciò significava che se volevo mantenere la mia massa muscolare dovevo aumentare l’assunzione di proteine, ma è stato piuttosto impressionante vedere questi numeri.

Tieni presente che 1 grammo di corpo il grasso è di 9 calorie. Implementando la manipolazione dei carboidrati nell’equazione (il che significa che tutti i carboidrati consumati hanno uno scopo) ciò significa che il rapporto in cui i carboidrati vengono utilizzati come energia rispetto ai grassi è 5: 5, il che significa che 225 calorie o 25 grammi di grasso vengono utilizzati per l’energia.

Ciò significa che, ipoteticamente, brucerò 10 libbre di grasso corporeo all’anno semplicemente uscendo dalla mia zona di comfort.

Il numero è solo ipotetico, ma ti aiuta davvero a capire come fare semplicemente qualcosa che non trovi comodo possa davvero aiutarti a migliorare le tue prestazioni di perdita di peso.

# 11 Docce fredde: aumento del metabolismo del 400%

Ho già scritto un articolo che individua tutti i benefici per la salute che portano le docce fredde (controlla qui).

E se hai letto l’articolo, sapresti che uno dei principali vantaggi è migliorare le prestazioni di perdita di peso.

Le docce fredde possono influire sul tuo peso perdita direttamente o indirettamente.”

Direttamente, sarebbe dove le docce fredde ti aiutano ad aumentare il tuo consumo calorico: poiché il tuo corpo è esposto a temperature più basse, richiede al tuo corpo di aumentare la frequenza cardiaca (metabolismo) in modo che possa pompare più ossigeno e sostanze nutritive (per l’energia ) in modo che possa riscaldarsi.

Uno studio della S-VYASA University ha concluso che quando il nostro corpo è immerso in acqua fredda si verifica un aumento significativo del nostro tasso metabolico – fino al 350 o 400%, il che è abbastanza impressionante.

Inoltre, le docce fredde sono famose per attivare la produzione di tessuto adiposo bruno o più famoso come “grasso bruno” .

La funzione principale del grasso bruno è generare calore nel corpo.

Dato che il grasso bruno è altamente metabolico, solo due once di roba possono bruciare fino a 500 calorie al giorno.

Si considera che il grasso bruno si trovi nella parte superiore del nostro torace e trappole (almeno negli adulti), quindi se stai usando docce fredde come una forma di acqua fredda mersione che vorresti assicurarti di colpire quelle aree.

Ho parlato con Ben Greenfield, che è un noto atleta specializzato in prestazioni di fitness, e gli ho chiesto di condividere con me cosa fa è stato classificato come il suo hack di fitness numero uno e ha risposto:

“Prenditi 5 minuti di caldo- freddo contrast doccia all’inizio e alla fine della giornata: 20 secondi freddo come puoi, 10 secondi caldo, 10 volte attraverso. Questo è tutto! Le fluttuazioni del freddo sono uno dei modi comprovati per convertire il grasso adiposo bianco in tessuto metabolicamente attivo! “

L’impatto diretto che le docce fredde hanno sul Le prestazioni di perdita di peso sono assolutamente scioccanti e senza dubbio qualcosa che vale la pena esplorare.

L’esposizione all’acqua fredda porta anche una raffica di altri benefici che ti aiutano a migliorare indirettamente la tua capacità di perdita di peso:

  • Ti aiuta ad aumentare i tuoi livelli di energia, il che può fornire allenamenti molto più esplosivi e potenti
  • Agisce come una pompa mentale seria: ricorda che parliamo di perdita di peso, dobbiamo ricordare che più a lungo riesci a rimanere in gioco, migliori saranno i risultati che noterai
  • Anche le docce fredde sono note per essere benefiche per dormire. Come accennato in precedenza nell’articolo, dormire è essenziale per le tue prestazioni di perdita di peso.

# 12 Più grassi e proteine ​​nelle prime ore del mattino

Abbiamo tutti sentito il detto: “La colazione è il pasto più importante della giornata”.

Come si scopre che potrebbe esserci più verità dietro questa affermazione di quanto pensassimo.

I ricercatori dell’Università dell’Alabama a Birmingham hanno condotto una serie di esperimenti in cui hanno diviso un gruppo di persone in due sottogruppi distinti.

I gruppi sono stati classificati in base al fatto che fossero alimentati con una colazione ricca di grassi (45/35/20% di grassi, carboidrati e proteine) o una colazione ricca di carboidrati e povera di grassi (10 / 70/20).

Inoltre, la colazione ricca di grassi è stata seguita da otto ore di consumo di carboidrati e viceversa.

L’intero esperimento è continuato per 12 settimane.

Quello che seguì fu qualcosa di piuttosto interessante:

Anche se le macro totali erano simili tra i file due gruppi, quello che ha consumato una colazione ricca di grassi ha bruciato più grasso corporeo durante il giorno, inoltre è stato dimostrato che sono molto più magri rispetto al gruppo della colazione ad alto contenuto di carboidrati.

La conclusione dello studio è che la colazione programma il tuo metabolismo per il resto della giornata.

Una colazione ad alto contenuto di carboidrati fa sì che il tuo corpo si basi principalmente sui carboidrati come fonte di energia, mentre una colazione ricca di grassi e con pochi carboidrati programmerà il tuo corpo a correre con il grasso.

Ecco perché una colazione a base di uova è la strada da percorrere:

Gli studi dimostrano che sostituendo la tua colazione generica a base di cereali con una a base di uova, sblocchi così un nuovo livello di perdita di peso poiché tali colazioni hanno mostrato effetti positivi sulla combustione dei grassi (controlla questo studio e questo).

# 13 Il cibo piccante può aiutarti a bruciare fino a 119 calorie al giorno

Se sei come me e ami il cibo piccante, allora ho una buona notizia per te:

Il cibo piccante ti aiuta a limitare l’appetito, il che aiuta a diminuire le calorie totali consumate durante la giornata (studio).

Il cibo piccante è noto anche per il suo impatto sul consumo di calorie.

Secondo la revisione Chemical Sense, la spezia aumenta la temperatura corporea, il che può aumentare la quantità di energia che spendi.

I risultati variano da uno studio all’altro, ma è stato concluso che i peperoni di Caienna possono aiutarti a bruciare fino a 119 calorie al giorno, affermano gli autori dell’articolo di revisione di Chemical Senses.

L’unico d Il rovescio della medaglia è che secondo studi il cibo piccante non dà la stessa spinta alle persone in sovrappeso o obese:

significa che i cibi piccanti funzionano meglio per coloro che sono più magri.

Ma, anche se un po ‘in sovrappeso, ti aiuterebbe comunque a bruciare qualche chilo di grasso in più.

# 14 Super alimenti per risultati sorprendenti

Quando si tratta di perdere peso, i super alimenti sono i tuoi migliori amici!

Sono i miracoli della natura in quanto ci aiutano a perdere ancora più grasso corporeo semplicemente includendoli nella nostra dieta.

Ora, ho già scritto un articolo in cui ho elencato 30 cibi bruciagrassi in cui ho spiegato le proprietà di tutti gli alimenti e come ci aiutano a perdere di più peso.

Uno dei miei preferiti su 30 è il pompelmo:

Uno studio condotto dalla Scripps Clinic di San Diego ha riportato che i soggetti che mangiavano mezzo pompelmo o bevevano 8 once di succo di pompelmo due o tre volte al giorno erano in grado di perdere una media di 4 libbre di grasso corporeo in soli 12 settimane.

Ci sono stati anche alcuni casi segnalati in cui alcuni individui hanno perso più di 10 libbre senza nemmeno essere a dieta. Wow!

Un altro ottimo è l’olio di cocco e i suoi acidi grassi a catena media: questo tipo di acidi grassi sono trattati dal corpo come una fonte primaria di energia (come i carboidrati) anche se impiegano molto più tempo la ripartizione in quanto sono ancora lipidi (grassi).

Questo può aiutarti seriamente a controllare i livelli di insulina, aumentare la quantità di grasso metabolizzato e diminuire la propensione del tuo corpo a immagazzinare grasso.

Un altro davvero buono è l’aglio: aiuta ad attivare la termogenesi indotta dalla dieta (in modo simile al cibo piccante) e quindi aiuta a bruciare più energia e più grasso corporeo.

E questi sono solo per citarne alcuni!

# 15 Più proteine ​​= più perdita di peso

Le proteine ​​sono le più importanti nutriente per dimagrire!

Questo perché il tuo corpo richiede di utilizzare più energia (calorie) per metabolizzare le proteine ​​rispetto alla quantità necessaria per metabolizzare grassi e carboidrati.

Uno studio su donne dimostrato da aumentare il loro apporto proteico dal 15 al 30% delle calorie totali li ha aiutati a mangiare circa 450 calorie in meno al giorno. Hanno anche perso circa 5 kg in sole 12 settimane.

In un altro studio ancora più interessante:

Due gruppi di persone sono stati sottoposti a diete dimagranti per 10 settimane. Entrambi i gruppi hanno la stessa quantità di calorie, ma diverse quantità di proteine.

I registri mostrano che entrambi i gruppi sono riusciti a perdere peso. Tuttavia, il gruppo ad alto contenuto proteico ha perso circa 0,5 kg in più e una percentuale maggiore di grasso corporeo.

Inoltre, un altro studio mostra che una dieta ricca di proteine ​​aumenta il consumo calorico giornaliero di 80-100 calorie.

Solo aggiungendo un po ‘più di proteine ​​alla tua dieta sarai in grado di bruciare un notevole quantità di grasso corporeo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *